Lavorazioni

Cromatura dura a spessore


Il cromo duro ha una struttura cristallina che, rispetto ad altri trattamenti superficiali, dà al deposito proprietà uniche e indispensabili per diverse applicazioni industriali. Le qualità principali sono l’elevata resistenza all’usura, sia a secco sia con lubrificante, per compressione o azione abrasiva, e un’elevata resistenza agli agenti chimici.



La cromatura a spessore, o cromatura dura, è un trattamento superficiale che deposita un rivestimento di cromo con uno spessore da 0,005 a 1 mm sui manufatti in leghe di alluminio e leghe metalliche standard (ferro, acciaio inox, rame, ottone).


Caratteristiche riporto

  • – Spessore da 0,005 a 1 mm
  • – Durezza superficiale > 1.000 HV
  • – 1000 h NSS
  • – Resistente alla rigatura
  • – Resistenza all’usura
  • – Deposito amagnetico
  • – Punto di fusione 1.900°C
  • – Trattamento a telaio

Pesi e misure trattabili

  • – Dimensioni minime: pochi millimetri
  • – Dimensioni massime cilindri: 1.300 mm – ø 350 mm – peso 450 kg
  • – Dimensioni massime parallelepipedi: 1.850x350x1.300 mm – peso 450 kg



Tipo di deposito Tecnico
Durezza (HV) 850-1100
Proprierà magnetiche Non magnetico
Spessori ottenibili (mm) 0,005-1 mm
Tossicità NO
Materiali trattabili Al; Cu; Fe; Inox

Tipo di deposito: Tecnico
Durezza (HV): 850-1100
Proprierà magnetiche: Non magnetico
Spessori ottenibili (mm): 0,005-1 mm
Tossicità: NO
Materiali trattabili: Al; Cu; Fe; Inox



Scroll up